fbpx

Bonus PC da 500 euro, al via da oggi le promo.

Da oggi 9 novembre prendono il via le prime offerte degli operatori telefonici destinate all’utilizzo del cosiddetto bonus PC e connettività internet da 500 euro del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE). Per accedere al bonus vanno soddisfatti alcuni requisiti specifici sia di reddito che di connettività.

Pubblicità

Nel mondo digitale del giorno d’oggi, i nostri occhi vengono sollecitati più che mai. Ecco perché è importante proteggerli dal sovraccarico e dai danni a lungo termine.

 

 

 

l primo requisito fondamentale per poter avere accesso al buono di 500 euro per l’acquisto di un PC e per il miglioramento della propria connettività internet è quello di avere un Indicatore Situazione Economica Equivalente (ISEE) inferiore ai 20 mila euro. Una volta verificato questo, tramite il calcolo che è possibile richiedere gratuitamente al CAF di zona, è necessario verificare i requisiti di linea. È fondamentale, infatti, partire da una rete internet la cui velocità sia inferiore ai 30Mb al secondo e passare all’offerta più veloce messa a disposizione in zona dall’ISP scelto.

Del bonus PC da 500 euro, una percentuale viene dedicata all’acquisto di un PC o un tablet a prezzo scontato, la rimanenza viene sottratta nelle 12 bollette mensili dei nuovi contratti di rete. Bisogna mantenere il nuovo contratto attivo per 12 mesi, dopo di che sarà possibile rescindere senza costi aggiuntivi anche se gli operatori potranno proporre un’estensione a pari condizioni o migliorative.

Il ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano aveva annunciato nei mesi scorsi l’arrivo di un nuovo bonus per le famiglie italiane dedicato all’acquisto di un nuovo PC, tablet o per dotarsi di una connessione internet. Il bonus è di massimo 500 euro ed è finalmente disponibile dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. La fase operativa inizierà il 9 novembre, con Infratel che approverà le offerte predisposte dai vari operatori di rete a partire dal 7 novembre.

L’arrivo del bonus era inizialmente stato confermato dal ministro Pisano al Corriere della Sera, ora tale agevolazione è finalmente stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale rendendola di fatto disponibile. L’approvazione arrivata dalla Commissione Europea ha dato il via libera all’emissione degli sconti riconoscendo “la legittimità del regime di aiuto” per le famiglie italiane a basso reddito.

Il bonus PC 2020 è stato annunciato in un momento storico difficile. Le scuole sono ormai riaperte e, per quegli studenti che non possono rientrare in sede a causa della pandemia di Covid-19 ancora in corso oppure che hanno la possibilità di sfruttare la didattica a distanza, questo nuovo bonus PC può tornare utile per potersi attrezzare nel migliore dei modi. Anche il lavoro da casa fa parte ormai della nuova normalità e poter disporre del bonus computer per l’acquisto di un nuovo prodotto potrebbe permettere a molte famiglie di non dover lottare per l’utilizzo di quello che, tante volte, è l’unico PC presente in casa.

Questo bonus tablet e PC è primo passo del piano destinato a promuovere la domanda di servizi di connettività in tutto il Paese, messo in atto dal Comitato banda larga presieduto dal ministro stesso, e prevede un fondo complessivo di 1 miliardo e 150 milioni di euro da destinare in contributi a favore di famiglie e imprese. L’acquisto di un PC o un tablet è dunque comunque sottoposto alla sottoscrizione di un contratto di connettività per la banda larga.

Pubblicità

Lavoro Online https://youtu.be/FGxQax7AyfY